• Castello di Waldegg
  • Castello di Waldegg
  • Castello di Waldegg
  • Castello di Waldegg
  • Castello di Waldegg
  • Castello di Waldegg

Castello di Waldegg


Feldbrunnen-St. Niklaus, SO
  • Castello di Waldegg
  • Castello di Waldegg
al sito internet

Castello di Waldegg - Museo e centro d'incontro

Il Castello di Waldegg
Una residenza estiva in stile barocco alle porte di Soletta

Il castello di Waldegg si trova su una collina ai piedi del Giura, nel mezzo dell'idilliaca area ricreativa della città barocca di Soletta. Dal vasto terreno, la vista spazia sull’altiplano svizzero fino alle Alpi bernesi. Ispirato da influenze francesi e italiane, il potente patrizio solettese Johann Viktor von Besenval fece costruire il magnifico edificio come residenza estiva tra il 1682 e il 1686. Con il castello, i viali che si estendono nel paesaggio e i diversi giardini, Besenval ha creato un'opera d'arte barocca.

Nel 1865 Josef von Sury-Büssy acquistò il castello di Waldegg e rese la residenza estiva abitabile tutto l'anno. Oggi il complesso è di proprietà del Cantone di Soletta come fondazione di diritto pubblico ed è stato completamente restaurato. Dal 1991 il monumento di importanza nazionale è aperto al pubblico come museo e centro d'incontro.

 

Il Museo
Ambasciatori e patrizi a Soletta

Il Museo Schloss Waldegg dedica la sua esposizione permanente a un tema centrale della storia solettese: dal XVI alla fine del XVIII secolo gli ambasciatori dei re di Francia risiedevano a Soletta portando splendore cortese, savoir-vivre e ingenti ricchezze alla piccola città sull'Aare. Prendendo come esempio la famiglia Besenval, la mostra sottolinea l'importanza sociale ed economica degli ambasciatori francesi per le famiglie patrizie locali e per la città di Soletta.

Con i suoi saloni riccamente decorati, l'ampia collezione di magnifici dipinti e gli arredi originali conservati del castello, il museo nel suo insieme illustra vividamente lo stile di vita alla francese dei patrizi solettesi. Altri punti salienti del tour del castello sono le due cappelle e una vasca da bagno storica nella casa del giardiniere. Il caffè del castello con vista sul giardino barocco offre al visitatore una rilassante cornice per ristorarsi.

 

I giardini
Splendore barocco, agrumi e varietà ProSpecieRara

I vari giardini sono ciò che rende il castello di Waldegg così speciale: davanti al monumentale fronte sud dell'edificio si estende il giardino barocco. Colonne di pietra e obelischi testimoniano la rivendicazione di potere del costruttore; aiuole da giardino rigorosamente simmetriche con alberi di tasso tagliati a forma attestano la volontà di dominare la natura tipica del barocco. Una fontana ottagonale al centro del giardino offre una piacevole frescura nel caldo estivo. Una imponente scalinata di rappresentanza a sud del giardino conduce, attraverso un cancello in ferro battuto, al viale di circa 500 metri piantato di tigli nostrani.

A ovest si trova l’aranciera, dove il profumo di limoni, aranci e melograni in fiore fa sognare il mediterraneo. A nord si trova il tradizionale orto con fiori e verdure. La maggior parte delle piante sonno vecchie varietà ProSpecieRara, già note nella zona circa 150 anni fa. Il prato di fiori selvatici sul lato opposto del giardino offre ristoro a api e altri insetti

 

Centro di Cultura e incontro
Un castello per tutti!

Il castello di Waldegg è il centro della cultura e degli incontri del cantone di Soletta. Questo si considera un intermediario tra le comunità linguistiche e culturali della Svizzera. Il centro d'incontro del castello di Waldegg mette in pratica quest'idea. Serve come piattaforma d'incontro tra le regioni linguistiche e i gruppi sociali svizzeri e stranieri.

La ricca offerta culturale comprende visite guidate, concerti, spettacoli teatrali e di opera e conferenze scientifiche.

Il complesso del castello è aperto anche ad uso privato sia per matrimoni e feste di famiglia che per eventi aziendali o seminari: con le sue sale, il fienile, l'aranciera e i giardini, il castello di Waldegg offre un'ampia gamma di possibilità per eventi in un ambiente unico e stimolante.

 

La gola della Verena con il suo eremo, il mercato settimanale di Soletta, in bici lungo l'Aar

Una visita del castello di Waldegg si può abbinare a una tappa alla vicina gola della Verena con il suo eremo, che nelle calde giornate estive è una meta perfetta per rilassanti passeggiate nella quiete dei boschi. Il sabato mattina è possibile approfittare del mercato settimanale nel suggestivo centro storico di Soletta. L'itinerario ciclabile da Soletta a Bienne conduce, lungo il corso dell'Aar, prima alla stazione per cicogne di Altreu poi attraverso la riserva di Grenchner Witi, un paesaggio culturale e naturale davvero unico. Soletta è anche il punto di partenza per la crociera sul lago di Bienne, seguendo il corso dell'Aar.

Orari d'apertura

ATTUALMENTE CHIUSO

 

Orario di apertura

Dal 1 aprile al 31 ottobre 2021:

  • Martedì - giovedì come anche sabato: 14 - 17 
  • Domenica e giorni festivi: 10 - 17
  • Chiuso il lunedì e il venerdì.

Gli orari di apertura valgono anche per i giardini.
Visite guidate al di fuori degli orari di apertura su richiesta.

 

Dal 1 novembre al 12 dicembre 2021: 

  • Domenica: 10 - 17

 

Festivi

Giorni festivi generici: 14 - 17

Chiusura: Domenica di Pasqua, Domenica di Pentecoste, Giorno della Festa nazionale (1 agosto)

.

Prezzi

Visitatori singoli

  • Adulti: CHF 6.-
  • Studenti / scolari: CHF 4.-
  • AVS / militari : CHF 4.-
  • Famiglie (1-2 genitori con figli fino a 16 anni): CHF 10.-

Gruppi

  • A partire di 10 persone: CHF 4.- per persona

Libro ingresso

  • Bambini fino a 7 anni
  • Scuole con docenti
  • Passaporto Musei Svizzeri e soci Raiffeisen
  • KulturLegi
  • Caffetteria e giardino
Informazione

Nei pressi del castello è presente una postazione per grigliate.
I cani non sono ammessi nell'area del castello.

Il museo e il giardino barocco sono accessibili in sedia a rotelle.

Gastronomia

Nei pressi

Come arrivare

In treno fino alla stazione centrale di Soletta, poi proseguire a scelta:

  • con l'autobus N°4 direzione Rüttenen, scendere alla fermata St. Niklaus SO; da qui il castello è raggiungibile in 10 minuti a piedi (passando per la chiesa di St. Niklaus)
  • ferrovia regionale Niederbipp-Soletta (Bipperlisi), direzione Langenthal, scendere alla fermata Feldbrunnen; da qui il castello è raggiungibile in 15 minuti a piedi
  • con l'autobus N°12 direzione Balm b. Günsberg, scendere alla fermata Feldbrunnen, Bahnhof; da qui il castello è raggiungibile in 15 minuti a piedi

In auto fino a Soletta, poi via St. Niklausstrasse, direzione Feldbrunnen-St. Niklaus. Il castello di Waldegg dispone di un parcheggio pubblico.

Come arrivare con Google Maps

suggerimenti
  • Escursioni a piedi nella Gola della Verena col suo eremo
  • In vetta al Weissenstein con la nuova cabinovia
  • Itinerario ciclabile lungo il fiume Aar, ideale per gite in famiglia
  • Passeggiata per il centro storico di Soletta
  • Percorso megalitico di Soletta, percorso circolare lungo i 13 massi e blocchi erratici (partenza dal castello di Waldegg).
  • Gita in battello da Soletta a Bienne

Alloggi

  • Hotel an der Aare, Soletta
  • Hotel Restaurant Baseltor, Soletta
  • <font color="#000119"><a href="https://www.h-hotels.com/de/h4/hotels/h4-hotel-solothurn?utm_source=yext&amp;utm_medium=listing" target="_blank" rel="noreferrer">H4 Hotel Solothurn</a><a href="http://www.ramada-treff.ch" title="Opens external link in new window" target="_blank" data-htmlarea-external="1" rel="noreferrer">,</a></font> Soletta
  • Hotel La Couronne, Soletta
  • Ostello della gioventù, Soletta
indietro al quadro d'insieme

Anche questi castelli potrebbero